Guida all’acquisto del rossetto

Rosa confetto o aranciato? Lucente effetto specchio o con finitura semisatinata? Non è facile trovare il rossetto che fa davvero per noi. Una scelta tanto più difficile in quanto l’industria cosmetica è più innovativa che mai nel reinventare questo trucco classico. Colori fantastici, cofanetti lussuosi, finish che cambiano di volta in volta, le novità invadono anche il mondo dei rossetti.

Scegliere la formula

Un rossetto è composto da cere animali, vegetali e / o sintetiche, grassi (trigliceridi, acidi grassi), conservanti e pigmenti. A queste materie prime di base vengono aggiunti altri componenti, più o meno presenti nelle formule.

I componenti preferiti sono le vitamine C ed E, per le loro proprietà antiossidanti e i filtri solari se l’ambiente lo richiede, anche se sono spesso sintetici. Inoltre, dovresti sapere che i rossetti di fascia alta contengono, in generale, pigmenti più diversi. Si nota attraverso il numero di coloranti presenti nella formula INCI, lavorati insieme per ottenere un colore particolare.

L’ingrediente da vietare assolutamente

Puoi ancora trovare del piombo, un metallo pesante tossico per gli umani, in alcuni rossetti. Per evitare di rischiare, applichiamo questo piccolo trucchetti: abbiamo messo un po’ di rossetto sulla mano e ci abbiamo passato sopra un anello d’oro. Se il rossetto si scurisce o diventa nero, è perché c’è del piombo in esso.

Scegliere in base alla carnagione

Per pelli opache

Favorire i colori contenenti pigmenti rosa: fucsia, lampone rosso, corallo. Quando si ha la pelle opaca, ci si può divertire indossando colori shock! Evita ogni sfumatura nude  che non contiene alcun colore rosa, perché può spegnere ancora di più l’incarnato. Possiamo ancora permetterci un color palissandro, ma a condizione che contenga delle tinte rosa!

Le carnagioni più chiare

Privilegiare i colori che contrastano poco con la carnagione: corallo, nude, rosa primaverile.

Evita le tonalità sgargianti, l’effetto sarà troppo shock per la pelle pallida. Se vuoi davvero un colore forte, puoi permettertelo, ma a patto che il resto del trucco rimanga nude.

Secondo la forma delle sue labbra

Se abbiamo le  labbra troppo sottili, optiamo per un colore chiaro, che porterà volume.

Se ci troviamo ad avere labbra troppo carnose, viceversa, si sceglie una tonalità scura per ridurre il loro volume.

Se abbiamo labbra asimmetriche cerchiamo di contornare la bocca, giocando con ombre e luci per riequilibrarle. Per questo, si traccia il contorno labbra verso l’esterno con un grande carne matita per labbra per far risaltare la bocca. Poi possiamo ridurre le labbra troppo carnose celando la parte che si desidera camuffare con la stessa matita o, al contrario, allargare il labbro più sottile con una matita del colore della bocca. Resta solo da mettere il rossetto in base al contorno da noi appena fatto, dopo aver applicato una sfumatura più chiara al centro per aggiungere volume.

Secondo la nostra età

Con il tempo, le labbra si riducono in volume e la carnagione si opacizza. Per dare brillantezza, scegliamo colori brillanti.

Non aver paura di indossare un po’ di colore in più quando si invecchia, al contrario! Anche giocando con le formule, ancora più importante che la scelta del colore: non è più contenuti per colorare le labbra, li coccola con gli imprenditori attivi, volumizzante, appositamente studiati per loro.

D’altra parte, è meglio evitare sfumature molto scure, tipo marrone scuro, che induriscono le caratteristiche.

Secondo i tuoi piccoli difetti

  • Quando siamo stanche e spossate, optiamo per i colori pop ed evitiamo tutto ciò che contiene il marrone, con il rischio di sembrare ancora più stanchi.
  • Quando abbiamo il volto costellato da rossori, stiamo lontane da ogni tonalità che contiene rosso. Cerchiamo il contrasto, nulla che ricordi il rossore.
  • Quando abbiamo i denti gialli allontaniamoci da ciò che contiene pigmenti gialli: non prediligiamo tonalità beige o arancio, ma rosso o lampone.

Se il resto del trucco è pronunciato

Nessun mistero, quando il trucco è pronunciato sugli occhi, preferiamo un rossetto tenue e viceversa, quando gli occhi sono sobri il rossetto può concedersi di essere più shock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *