Correttori pelle e viso, come scegliere il più adatto alle tue esigenze

Desideri ottenere il correttore perfetto per la tua pelle – e non intendiamo solo il suo colore? Bene, allora bisogna sapere che in fatto di make up questo è il prodotto più indispensabile nella vostra routine di trucco. Quando sai come applicarlo correttamente, può essere un cambio di gioco totale per il risultato finale del vostro make up, ma una mossa sbagliata può rendere il tuo trucco a dir poco disastroso.

Ma niente paura, abbiamo qui i segreti per aiutarti a scegliere il correttore adatto – dal fatto che il correttore debba essere applicato prima o dopo le tue basi (primer, fondotinta) per scegliere una formula che fa per te, questi sono pratici suggerimenti per aiutarti a migliorare il tuo trucco.

Come scegliere il correttore perfetto per te

Iniziamo con le nozioni di base. La scelta del correttore dipende principalmente da ciò che funziona per il tuo tipo di pelle e preoccupazioni. Quindi, prima di andare a comprare un correttore, assicurati di sapere esattamente cosa stai cercando.

Correttore liquido

Un correttore liquido è il più versatile di tutti. È perfetto per i tipi di pelle normale, grassa o mista. È facile da applicare e la sua copertura è cumulabile, che va dalla più leggere alla più piena. Inoltre, i correttori liquidi sono disponibili in varie finiture, come opaca, lucida e satin. Questo tipo di correttore è anche meno probabile che tappi i pori, quindi se sei una persona con pelle sensibile e soggetta ad acne, il consiglio è di provarne uno.

Correttore in crema

Se hai un tipo di pelle secca o mista, il correttore in crema funzionerà bene per te. La sua copertura è cumulabile, da media a piena. Puoi sceglierne uno con una finitura cremosa o una finitura più satinata. La loro formula e consistenza sono ottime per nascondere le scoloriture. A volte, i correttori in crema tendono a fare pieghe se indossati per lunghe ore – è possibile evitare questo impostando il correttore con della cipria.

Correttore in stick

I correttori in stick sono una benedizione per la pelle secca e sensibile. Questi tipi di correttore vengono venduti in finitura opaca satinata o polverosa, a seconda del prodotto scelto.

I colori del correttore

La teoria del colore e la scelta del giusto tono di correttore per ogni problema di pelle

Ciò che nessuno ti dice del correttore è che i diversi problemi di pelle richiedono colori e trame diversi. Per abbinarlo il tono della tua pelle, scegli una tonalità di occultante più chiara di mezza tonalità rispetto alla sfumatura del tuo fondotinta. È essenziale prestare attenzione a parole come “neutro“, “freddo“, “caldo” e “beige“.

Puoi trarre il massimo vantaggio dalla teoria dei colori quando si tratta di correttori. Sulla ruota dei colori (facilmente reperibile su internet), i colori uno dall’altro sullo spettro sono opposti. Quindi si annullano a vicenda quando vengono usati per la correzione del colore. Dunque:

  • Il verde è l’opposto del rosso.
  • L’arancione è l’opposto del blu.
  • Il giallo è l’opposto del viola.

Ma cerchiamo di fare un po’ più di chiarezza.

Copri le occhiaie col correttore

Se la tua preoccupazione sono le occhiaie, inclinati verso sfumature “più calde” per evitare evidenti cerchi bianchi intorno agli occhi. Le occhiaie blu e tendenti al viola sono meglio nascoste usando un correttore a base di colore dall’arancio al giallo che è più chiaro di una tonalità rispetto al tono della pelle. Aiuterà a mascherare la parte scura e illuminare la pelle sotto gli occhi. D’altra parte, se si hanno invece dei cerchi scuri brunastri, meglio utilizzare un concettore di pesca, salmone o un arancio.

Macchie e arrossamenti, coprili col correttore

I correttori verdi sono usati per neutralizzare il rossore sul viso – come macchie e punti rossi. Puoi anche usarlo per coprire acne, eruzioni cutanee e segni di acne rossa arrabbiata.

Nascondi i punti neri con il correttore

I correttori di colore a base di arancia e pesca possono essere utilizzati insieme al correttore normale per coprire efficacemente i punti scuri causati da acne, invecchiamento o danni del sole e persino per le lentiggini.

Coprendo i brufoli con il correttore

Per nascondere i brufoli, è essenziale che il correttore abbia una consistenza densa e asciutta: potresti usare un correttore in crema Per eliminare il rossore del brufolo, utilizzare un correttore verde prima di mettere il fondotinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *